Voci dal Territorio

Pagina 7

Negli unici giorni di disconnessione dopo mesi di scuola,  avrei fatto a meno di scrivere e reagire ancora una volta dinanzi a decisioni inquietanti ma non posso esimermi. Ancora una volta la scuola è sotto attacco, con  decisioni irrispettose di chi la vive da sempre con grande partecipazione… Come si può  accettare che in un’Italia riconosciuta tutta come “rossa” ed “arancione ” si consenta di ritirar fuori grembiulini dal colletto magari inamidato per far tornare i […]

Ho scelto di insegnare per passione, è quello che ho sempre desiderato. La mia vita è stata scandita dal suono della campanella: sono uscita studentessa e, dopo la ‘pausa universitaria’, sono rientrata dall’altra parte della barricata. Qualcuno mi ha messo il registro in mano e mi ha spinto dentro un’aula polverosa. La prima volta dietro la cattedra è stata un’emozione che fatico a descrivere, tanto era intensa. Era il 1985, tante cose sono cambiate da […]

Eravamo soli, quando la scuola si faceva in presenza, e dinanzi a una necessità improvvisa chiedevamo al Dirigente (o a qualcuno del suo staff) di aiutarci a risolvere il problema. Se i termosifoni nell’aula non funzionavano, venivamo invitati, studenti e docenti, ad indossare il cappotto durante la lezione, “Ché, stai tranquilla, prima o poi un tecnico la Provincia ce lo manda” … Se un genitore, imbufalito per l’insuccesso scolastico del proprio pargolo, ci aggrediva, verbalmente, […]

Negli ultimi decenni, nella scuola italiana, la storia (per tacer della geografia) sembra essere stata relegata a un ruolo gregario. Gli approfondimenti, la lettura di documenti e fonti, trovano spazi sempre più angusti. Invece lo studio della storia serve a creare la consapevolezza necessaria a fare scelte e ad affrontare il mondo. Fare storia è un fatto politico, un’attività che implica conseguenze enormi nella vita di tutti. Esiste un atteggiamento tendenzialmente fascista che interpreta la storia come un […]

Gli eremiti sociali Un’alunna di scuola primaria, ormai preadolescente, cerca il filo del dialogo e dell’ascolto in privato. Portandosi la mano sul petto esordisce dicendo: «Maestra mi sento un vuoto dentro». Le domando sommessamente: «Prova a parlarmi di questo vuoto». Mi risponde prontamente: «Mi manca tutto. Mi mancano gli amici, mi manca il mio sport, mi manca la mia musica, mi manca uscire. Insomma, tutto».  Nell’accoglienza dell’ascolto, le rispondo che quel vuoto che sente è […]


La Esse Radio

La Esse Radio

Traccia corrente

Titolo

Artista